Manicomi Aperti

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in

<BACK TO EXHIBITIONS

Manicomi Aperti è un progetto nazionale che ha preso avvio da un concorso finalizzato alla scelta di opere sulla memoria dei manicomi e sulla salute mentale oggi. Sono stati selezionati oltre 70 lavori provenienti da tutta Italia proposte da artisti che operano nell’ambito delle arti visive, della video-art e delle performance.

Il progetto espositivo si sviluppa su due linee fondamentali:

1. Ricostruire la memoria storica dell’ex manicomio di Dolianova – che dal 72 al 78 fu sezione staccata di Villa Clara – e più in generale degli ospedali psichiatrici.

2. Rappresentare lo scenario attuale della salute mentale partendo della visione degli artisti del panorama italiano.

Lo scopo di manicomi aperti è quello di aprire un dialogo e uno spazio di riflessione utilizzando il linguaggio dell’Arte, per offrire, attraverso il potere universale dell’immagine e l’esperienza estetica, un importante contributo culturale al processo di attuazione della riforma psichiatrica ancora in corso. Un processo lento che, come tutti i cambiamenti, ha bisogno di tempo e di profondo impegno, non solo da parte delle istituzioni e dei servizi sanitari, ma anche e soprattutto da parte dei cittadini, veri portatori del dovere imprescindibile di restituire alle donne e agli uomini che vivono la sofferenza mentale quei diritti di cittadinanza che rendono le Persone libere.

Gli obiettivi perseguiti sono di tipo artistico, informativo e psicosociale:

Artistici Ricostruire la memoria storica dell’ex manicomio di Dolianova, dell’ospedale psichiatrico Villa Clara di Cagliari (di cui, quello di Dolianova, fu sede staccata per un certo periodo di tempo), o più in generale di rappresentare la propria immagine della vita all’interno degli ospedali psichiatrici prima della riforma Basaglia (L. 180/1978). Stimolare gli artisti ad affrontare attraverso diverse forme di espressione temi legati alla salute mentale, sviluppando le opere attraverso un elaborazione artistica della propria concezione o esperienza personale;

Informativi Fornire elementi di conoscenza e riflessione sul lento e farraginoso processo di riforma psichiatrica attraverso l’arte in tutte le sue forme (fotografia, pittura, scultura, installazioni sonore, performing art, reading teatrali), coinvolgendo attivamente i fruitori, che diventano protagonisti della mostra e non meri visitatori. Offrire al pubblico una panoramica sulle modalità di approccio artistico a tematiche di rilevanza sociale e dimostrare come l’arte possa essere un importante mezzo di comunicazione e conservazione della memoria.

Psico-sociali Contribuire alla costruzione di una rappresentazione sociale del “sofferente mentale” prima di tutto come Persona, per diffondere una cultura dell’accettazione e dell’accoglienza, fondamentale per realizzare un sistema di tutela reale della salute.

https://manicomiaperti.wordpress.com/

  https://www.youtube.com/watch?v=G1C_MUe9imk   <BACK TO EXHIBITIONS
Info